Alitalia Amministrazione Straordinaria

Home

INSINUAZIONI TARDIVE – ACCESSO AL FONDO GARANZIA INPS

La Procedura ha trasmesso all’INPS i dati relativi ai crediti per TFR vantati dai lavoratori ammessi al passivo nell’ambito dell’esame degli stati passivi delle domande tardive (1^ tranche resi esecutivi nell’ottobre 2013)

 

Il Fondo di Garanzia assicurerà il pagamento del solo TFR ammesso allo stato passivo e non anche le quote di TFR maturate in costanza di CIGS, per le quali la Procedura ha parimenti trasmesso i dati necessari, attraverso il mod. SR41, per consentire il relativo processo di liquidazione da parte dell’INPS.

 

La trasmissione dei dati relativi al Fondo di Garanzia concerne tutte le posizioni per le quali non vi è necessità di ulteriori accertamenti e per le quali sono già decorsi i termini per la presentazione di eventuali opposizioni o impugnazioni. Di conseguenza sono state al momento escluse le posizioni dei lavoratori interessate da pignoramenti e cessioni del quinto dello stipendio.

 

Al fine di avere contezza della propria posizione individuale e per rispettare la normativa in materia di privacy, è stato predisposto un elenco di tutti i lavoratori che possono presentare la predetta domanda all’INPS, ordinato per numero di insinuazione allo stato passivo e suddiviso per ciascuna Società del Gruppo Alitalia (clicca qui per la pagina degli elenchi).

 

Per coloro che risultano inclusi nel predetto elenco, si ribadisce che l’unico adempimento che resta a carico del creditore lavoratore è l’inoltro dell’istanza di intervento del Fondo di Garanzia, per via telematica (clicca qui), secondo le istruzioni impartite dall’INPS con la circolare n. 46 del 27.3.2012 (reperibile sul sito www.inps.it).

9 aprile 2014



AVVISO AI CREDITORI

Si rende noto a tutti i creditori assegnatari di somme in base ai piani di riparto parziali delle Procedure

 

Alitalia Express S.p.A.

 

Alitalia Servizi S.p.A.

 

che le Procedure hanno predisposto i pagamenti di quanto di spettanza, così come indicato nei relativi piani di riparto parziali consultabili sul presente sito.

 

I pagamenti sono stati disposti tramite bonifico bancario e verranno visualizzati dai creditori in base ai giorni banca previsti dal proprio istituto bancario.

 

Con riferimento ai crediti di lavoro, si precisa che le Procedure hanno provveduto al pagamento dei soli crediti diversi da TFR, secondo le seguenti percentuali giĂ  indicate nei piani di riparto parziali.

 

Alitalia Express:  100%

 

Alitalia Servizi: 85,79%

 

Si precisa che, conformemente a quanto previsto nei piani di riparto parziali, i creditori la cui posizione è soggetta a cessione volontaria del credito non riceveranno alcun pagamento, fintanto che non verrà definita la posizione con il cessionario attraverso le seguenti modalità (alternative):

 

   1. Presentazione alla Procedura di liberatoria da parte della societĂ  cessionaria;
 
   2. Presentazione del modello SR 131 (reperibile sul sito INPS) compilato e sottoscritto da cedente e cessionario.

 

Si precisa, altresì, che, conformemente a quanto previsto nei piani di riparto parziali, i creditori la cui posizione è soggetta a pignoramento riceveranno un pagamento pari a 4/5 di quanto spettante atteso che 1/5 è stato accantonato in favore degli aventi diritto.

 

Si precisa, infine, che, conformemente a quanto previsto nei piani di riparto parziali, i creditori che hanno tuttora un debito verso la Procedura riceveranno il pagamento solo nel caso in cui il credito assegnato in sede di riparto sia superiore al credito vantato dalla Procedura.

 

I lavoratori possono trovare dettaglio delle somme corrisposte nei prospetti paga messi a loro disposizione sul portale  c.d. buste paga della società ADP.

 

I lavoratori dirigenti potranno, invece, ottenere il prospetto paga inviando apposita richiesta all’indirizzo e.mail sportellopersonalecigsterra@alitaliaamministrazionestraordinaria.it allegando copia di documento di identità.

 

28 marzo 2014



AVVISO A TUTTI I CREDITORI DELLA PROCEDURA ALITALIA LINEE AEREE ITALIANE S.P.A. 1/2008

Si comunica che nella sezione Stato Passivo – Piano di riparto parziale Procedura Alitalia Linee Aeree Italiane è stato pubblicato l’estratto del reclamo ex art. 26 L.F., presentato dalla societĂ  Esercizi Aeroportuali S.p.A. SEA, avverso il Decreto del giorno 8 gennaio 2014 emesso dal Giudice Delegato, Dott. Umberto Gentili, nel Procedimento di reclamo avverso il primo progetto di riparto parziale.

13 marzo 2014



Accesso al Fondo Garanzia INPS

Il Fondo di Garanzia assicurerà il pagamento del solo TFR ammesso allo stato passivo e non anche le quote di TFR maturate in costanza di CIGS, per le quali la Procedura ha parimenti trasmesso i dati necessari, attraverso il mod. SR41, per consentire il relativo processo di liquidazione da parte dell’INPS.

 

La trasmissione dei dati relativi al Fondo di Garanzia concerne tutte le posizioni per le quali non vi è necessità di ulteriori accertamenti e per le quali sono già decorsi i termini per la presentazione di eventuali opposizioni o impugnazioni. Di conseguenza sono state al momento escluse le posizioni dei lavoratori interessate da pignoramenti e cessioni del quinto dello stipendio.

 

Con particolare riferimento alle cessioni del quinto, si rende noto che l’INPS ha pubblicato la circolare n. 89 del 26.6.2012 con la quale sono state chiarite le modalità di intervento del Fondo di Garanzia in caso di cessione del TFR; è stato inoltre pubblicato il modello SR131 necessario per definire il debito residuo.

 

Al fine di avere contezza della propria posizione individuale e per rispettare la normativa in materia di privacy, è stato predisposto un elenco di tutti i lavoratori che possono presentare la predetta domanda all’INPS, ordinato per numero di insinuazione allo stato passivo e suddiviso per ciascuna Società del Gruppo Alitalia (clicca qui per la pagina degli elenchi). I predetti elenchi contengono anche le posizioni dei creditori con cessione del quinto e/o pignoramento che hanno provveduto a depositare idonea liberatoria.

 

Per coloro che risultano inclusi nel predetto elenco, ribadiamo che l’unico adempimento che resta a carico del creditore lavoratore che abbia risolto il proprio rapporto di lavoro, è l’inoltro dell’istanza di intervento del Fondo di Garanzia, per via telematica (clicca qui), secondo le istruzioni impartite dall’INPS con la circolare n. 46 del 27.3.2012 (reperibile sul sito www.inps.it).

 

Per i lavoratori esclusi dall’elenco suddetto, la Procedura, non appena avrà concluso l’attività di verifica necessaria, provvederà a trasmettere all’INPS la documentazione necessaria per l’intervento del Fondo.

 

Dell’invio verrà data comunicazione sul presente sito.

8 novembre 2013



AVVISO AI CREDITORI TARDIVI

Si comunica che l’Ill.mo Sig. Giudice Delegato della Procedura, dott.ssa Luisa De Renzis, con decreto in data 10.10.2013 ha reso esecutivo gli stati passivi delle domande tardive depositate fino al 30.6.2012 relativamente alle procedure Alitalia Servizi S.p.A. ed Alitalia Airport S.p.A.;
che con il medesimo provvedimento il Giudice Delegato ha altresì fissato per il giorno 19.11.2013, ore 10.00 l’udienza di verifica delle ulteriori domande tardive depositate nel periodo 1.7.2012-31.5.2013.

NONCHE’

che l’Ill.mo Sig. Giudice Delegato della Procedura, dott. Umberto Gentili, con decreto in data 17.10.2013 ha reso esecutivo gli stati passivi delle domande tardive depositate fino al 30.6.2012 relativamente alle procedure Alitalia Linee Aeree Italiane S.p.A, Alitalia Express S.p.A. e Volare S.p.A.
che con il medesimo provvedimento il Giudice Delegato ha altresì fissato per il giorno 19.11.2013, ore 10.00 l’udienza di verifica delle ulteriori domande tardive depositate nel periodo 1.7.2012-31.5.2013

Gli stati passivi sono consultabili alla voce “Stato Passivo” sotto “Stati passivi Tardive”.

Gli stati passivi delle Procedure Alitalia Express S.p.A., Volare S.p.A., Alitalia Servizi S.p.A. ed Alitalia Airport S.p.A. sono stati integralmente pubblicati sul portale del Ministero della Giustizia (http://procedureconcorsuali.giustizia.it), al quale si potrĂ  accedere attraverso le credenziali rilasciate dalla Cancelleria del Tribunale al momento della presentazione della domanda di insinuazione al passivo.
Le credenziali di accesso saranno, comunque, inviate a tutti i creditori unitamente alla comunicazione ex art. 97 L.F.

21 ottobre 2013



Comunicato per i Creditori di Alitalia Express S.p.A. in Amministrazione Straordinaria

E’ stato depositato presso la Cancelleria del Tribunale il primo piano di riparto parziale della Procedura Alitalia Express S.p.A., consultabile nella home page, alla voce “Stato Passivo” sotto “Piani di riparto”

24 luglio 2013



Comunicato per i Creditori di Alitalia Servizi S.p.A. in Amministrazione Straordinaria

E’ stato depositato presso la Cancelleria del Tribunale il primo piano di riparto parziale della Procedura Alitalia Servizi, consultabile nella home page, alla voce “Stato Passivo” sotto “Piani di riparto”

10 luglio 2013



Avviso ai Creditori

In ragione della riforma della legge fallimentare introdotta dall’art. 17, comma 5, D.L. 179/12, le comunicazioni ai creditori da parte della procedura di Amministrazione Straordinaria dovranno avvenire, a far tempo dal 31.10.2013, esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata (PEC).

 

Di conseguenza, si invitano tutti i creditori a comunicare il proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) al quale ricevere tutte le successive comunicazioni relative alla Procedura, con l’avvertenza che  ogni successiva variazione va comunicata alla Procedura e che la mancata comunicazione dell’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) comporterà il deposito di ogni comunicazione presso la competente Cancelleria del Tribunale di Roma, sez. fallimentare.

 

Per la comunicazione dell’indirizzo di posta elettronica certificata i creditori dovranno utilizzare il form apposito al quale si accede dal menu presente in alto nel sito della Procedura.

 

Analogamente è stato predisposto un appositoform utile per la conferma o comunicazione delle coordinate bancarie utili per ricevere eventuali pagamenti a cui si avrà diritto in base ai piani di riparto delle singole Procedure.

 

Ai sensi dell’art. 17, comma 5, D.L. 179/12 si comunicano i seguenti indirizzi di posta elettronica certificata delle cinque procedure di amministrazione straordinaria, utili per ogni comunicazione con l’Ufficio Commissariale

 

1/08 – Alitalia Linee Aeree Italiane: alitalialineeaeree@pec.it

2/08 – Alitalia Express: alitaliaexpress@pec.it

3/08 – Volare: volare@pec.it

4/08 – Alitalia Servizi: alitaliaservizi@pec.it

5/08 – Alitalia Airport: alitaliaairport@pec.it

10 luglio 2013



Comunicato per i creditori di Alitalia Linee Aree Italiane S.P.A. in Amministrazione Straordianaria

E’ stato depositato presso la Cancelleria del Tribunale il primo piano di riparto parziale della Procedura Alitalia Linee Aree Italiane, consultabile nella home page, alla voce “Stato Passivo” sotto “Piani di riparto”.

23 aprile 2013



Avviso ai creditori

Si informa che all’interno della cartella “archivio” presente nel “menù documenti”, sono stati pubblicati i seguenti documenti:

 

  • provvedimento dei Giudici Delegati del 10.10.2012;
  • risposta dei Commissari Straordinari al provvedimento dei Giudici Delegati del 10.10.2012;
  • provvedimento dei Giudici Delegati del 20.12.2012;
  • nota integrativa dei Commissari Straordinari al provvedimento dei Giudici Delegati del 10.10.2012.

15 gennaio 2013